Il parlamento russo vuole bandire FIFA 17 perché è un videogioco che fa propaganda gay

Giuro l’hanno detto davvero. I raga di EA sono canadesi e si sa che i canadesi sono particolarmente sul pezzo e in questo periodo stanno usando il loro gioco più venduto per promuovere le iniziative LGBT (tipo lacci arcobaleno, magliette arcobaleno, esultanze coi giocatori che limonano).

Alcuni parlamentari russi che i russi invece sono particolarmente non sul pezzo hanno dichiarato che il gioco sta violando la legge anti-propaganda gay che è una legge (giuro) che dice che non si può trattare l’omosessualità come qualcosa di normale perché i bambini crescono confusi e si rovina la famiglia tradizionale.

Ecco alcune scene di FIFA17 che hanno turbato i parlamentari russi.

maxresdefault

maxresdefault-1

maxresdefault-2

ygaspo3z2pplrwuaty2w

Poi si sono lamentati che non si può più falciare il portiere. Aspettiamo la risposta ufficiale del Canada.

via



Condividi questo articolo: