La Russia spiegata attraverso i suoi stadi

Da qualche anno il fotografo russo Sergey Novikov scatta foto ai campi da calcio sparsi per il suo paese. Il suo paese (la Russia) è piuttosto grande e anche piuttosto variegato, sicché il progetto risulta una sorta di narrazione visiva della varietà russa. Il campo da calcio viene preso da Sergey come luogo esemplare attraverso cui mostrare le molteplici facce della sua terra.

“Historically the stadium has been seen as one of the most powerful political, social and cultural ‘devices’ in our urban environment. As the focus for events, sporting and entertainment extravaganzas, the stadium as a building typology arguably exerts an influence on the social and physical fabric of our cities to a greater extent than any other building type. (…) In different parts of the country stadiums still keep their local identity.”

Se ci fai caso parecchi degli stadi fotografati si trovano accanto ad una chiesa. Comunque belle le foto, dentro ci puoi vedere un sacco di cose e un sacco di Russia.

“The aim of the ‘Grassroots’ project – to draw attention to remote unique stadiums across Russia, to show the place of the stadium in the urban infrastructure, to analyze the stadium location in a town, it’s impact on the local community.”



Condividi questo articolo: